FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Eʼ morto il compositore Manuel De Sica

Figlio del regista Vittorio e fratello di Christian era autore di apprezzate colonne sonore cinematografiche, funerali sabato 6 dicembre a Roma

E' morto a Roma a 65 anni, per un attacco cardiaco, il compositore Manuel De Sica, figlio di Vittorio e Maria Mercader, fratello di Christian e Emi. Autore di apprezzate colonne sonore, ha avuto la nomination all'Oscar per "Il giardino dei Finzi Contini" del padre. Lascia il figlio Andrea, avuto dalla prima moglie Tilde Corsi, e la seconda moglie Maria Lucia Langella. Funerali a Roma sabato 6 dicembre nella chiesa di Santa Prisca, all'Aventino.

E' morto il compositore Manuel De Sica

Compositore dall'età di vent'anni, conquistò il Globo d'oro per "Ladri di saponette" di Maurizio Nichetti, il Nastro d'argento per "Al lupo, al lupo" di Carlo Verdone e il David di Donatello per "Celluloide" di Carlo Lizzani. Ha composto anche musica sinfonica e da camera con sonate per arpa, per clarinetto, e altri strumenti solisti. Da sempre impegnato a divulgare l'opera di Vittorio, gli ha dedicato anche il libro "Di figlio in padre", uscito per Bompiani nel 2013.

CHRISTIAN DE SICA SU FACEBOOK: "LO VOGLIO RICORDARE COSI'" - Christian De Sica ha postato sul suo profilo Facebook una foto del fratello, il compositore Manuel, in braccio al padre da bambino con un commento: "Mio fratello Manuel non c'è più, lo voglio ricordare così. Riposa in pace". Lo scatto in bianco e nero ritrae il fratello da bambino guancia a guancia con il padre entrambi, con un tenerissimo sorriso.

IRIS RICORDA MANUEL DE SICA DOMENICA CON UNO SPECIALE - Nel corso dello Speciale di Iris (domenica 7 dicembre, ore 15.45) il musicista ripercorre i momenti salienti della sua carriera, le colonne sonore che lo hanno reso celebre, oltre a raccontare aspetti inediti della sua vita tra i ciak e le note che hanno fatto da corollario alla famiglia De Sica.