FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Cranberries, esce "In The End", ottavo e ultimo disco... ricordando Dolores

A oltre un anno dalla scomparsa della cantante la band esce di scena con un album di inediti postumi

Cranberries, esce "In The End", ottavo e ultimo disco... ricordando Dolores

I Cranberries escono di scena. A 30 anni dalla loro formazione è stato pubblicato infatti oggi il loro ottavo e ultimo disco: "In The End". Undici tracce di inediti postumi, che rappresentano una celebrazione e una testimonianza della vita e del lavoro creativo di Dolores O'Riordan (scomparsa il 15 gennaio 2018), insieme ai suoi compagni Noel Hogan, Mike Hogan e Fergal Lawler. Ma anche l'ultimo capitolo della storia musicale della band irlandese.

Gli undici brani presenti segnano un ritorno a una dimensione che la band aveva agli albori, nei primi due album: meno rock, più rilassata, in pieni anni 90, con la voce di Dolores più dolce e morbida.

Il disco, concepito come una rentrée di inediti nel 2017, è rimasto "congelato" per mesi, dopo l'improvvisa e inattesa scomparsa della frontwoman della band. Ad un certo punto però  i tre membri superstiti del gruppo hanno deciso di riprenderlo in mano per capire se ci fosse abbastanza materiale per lavorare e se la qualità del suono e della voce di Dolores fosse sufficiente per essere pubblicata. Così sono nate le 11 tracce.

Poi Noel, Mike e Fergal ne hanno parlato con la famiglia di Dolores, che si è detta felice di procedere con la pubblicazione. A produrre il disco Stephen Street. 

Un disco per ricordare Dolores, per omaggiarla e per celebrarla. I testi non trattano però del momento tragico che ne precede la morte, raccontano piuttosto, come hanno spiegato gli stessi Cranberries: "Il cambiamento specifico di un periodo della sua vita, dopo mesi difficili, il suo divorzio e diversi problemi psicologici e parlano del poter andare avanti, lasciando indietro un periodo infelice aprendo invece la propria vita alla possibilità di poter affrontare le cose in maniera più rilassata e consapevole".

Il  titolo dell'album rivela, dal canto suo, i piani della band per il futuro: "E' il titolo dell'ultima traccia che abbiamo registrato e solo in un secondo momento abbiamo pensato fosse la scelta adatta perchè a posteriori rappresenta la fine di un'era: non proporremo più tour e materiale nuovo. Un'indicazione adatta anche come titolo".

Anche la copertina è speciale. E' stata scelta la fotografia di quattro bambini, un po' a ricordare la lunga carriera del gruppo, cominciata sotto il nome di "The Cranberry Saw Us".

In occasione dell'uscita del disco, Cranberries Italia, la community ufficiale dei fan italiani dei Cranberries attiva dal 2001, ha organizzato una mostra intitolata "Memories will never end..." un'esposizione di memorabilia e rarità attraverso le quali sarà possibile ripercorrere le tappe della carriera della band. La mostra sarà aperta dal 26 aprile al 3 maggio a Roma presso la Discoteca Laziale.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE