FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Caso Siri, intercettato Paolo Arata: "Gli do 30mila euro"

Eʼ quanto emerge dagli atti depositati dai pm in vista di un incidente probatorio, fissato per il 25 luglio: lʼimprenditore, alla presenza del figlio e di Manlio Nicastri, tira in ballo lʼex sottosegretario

Caso Siri, intercettato Paolo Arata: "Gli do 30mila euro"

"Io ad Armando Siri do 30mila euro perché sia chiaro tra di noi, ve lo dico...". Sarebbe questo il contenuto dell'intercettazione ambientale del settembre 2018 in cui l'imprenditore Paolo Arata, indagato per corruzione dalla Procura di Roma, tira in ballo l'ex sottosegretario, anch'egli indagato nella Capitale. E' quanto emerge dagli atti depositati dai pm in vista di un incidente probatorio, fissato per il 25 luglio.

L'iniziativa dei magistrati è finalizzata a cristallizzare le dichiarazioni dell'imprenditore Vito Nicastri e del figlio Manlio, coinvolti nell'inchiesta e accusati di essere vicini a Cosa Nostra. Secondo quanto accertato dagli investigatori, Arata stava parlando alla presenza di suo figlio Francesco e dello stesso Manlio Nicastri.

Da alcune settimane i Nicastri hanno iniziato a collaborare con gli inquirenti e l'8 luglio i magistrati di Roma li hanno interrogati per alcune ore. Per dare a queste dichiarazioni il valore di prova in dibattimento, i pm di piazzale Clodio hanno chiesto e ottenuto dal gip un incidente probatorio.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali