FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

Pistoia: ex vigile del fuoco trovato morto in casa un anno fa, arrestata la moglie

Per la donna sono stati disposti i domiciliari. Lʼaccusa è di maltrattamenti aggravati dalla morte della vittima

Pistoia: ex vigile del fuoco trovato morto in casa un anno fa, arrestata la moglie

Suo marito, un vigile del fuoco in pensione, era stato ritrovato morto in casa, a Pistoia, con vistose ecchimosi su tutte le parti del corpo, poco più di un anno fa. Oggi la moglie, Marinova Vesselinova Bogdana, 51 anni, di origini bulgare, è stata arrestata dalla polizia per matrattalmenti aggravati dalla morte della vittima, Antonio De Witt Molendi. Per lei il gip di Pistoia, su richiesta del pm, ha disposto i domiciliari.

Il caso risale alla notte tra il 4 e il 5 febbraio 2017, quando le ferite procurate avrebbero causato la morte dell'uomo, ritrovato sul pavimento dell'abitazione con una coperta addosso: la donna risulta gravemente indiziata di aver maltrattato il marito, fino a procurargli la morte. Il provvedimento dei domiciliari arriva solo oggi, al termine di una complessa attività investigativa della Squadra mobile, avviata subito dopo il ritrovamento del cadavere e continuata in tutti questi mesi, fino all'odierna misura cautelare.

La Vesselinova Bogdana venne subito denunciata, dopo l'orribile morte del marito, per omissione di soccorso e maltrattamenti. Le indagini successive riguardano l'analisi di tabulati telefonici e le testimonianze di 30 persone che, secondo gli inquirenti, hanno consentito di ricostruire le ultime ore di vita della vittima e di "delineare la personalità violenta della donna arrestata - afferma la polizia -, i suoi precedenti specifici e il rapporto che si era creato tra i due coniugi". Secondo gli investigatori Molendi veniva costantemente maltrattato, picchiato, umiliato e privato di ogni disponibilità economica dalla moglie, tanto "da trovarsi costretto a chiedere l'elemosina a vicini e conoscenti".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali