FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Orrore a Trani, cane legato e trascinato da unʼauto in corsa

A diffondere le immagini, il sindaco della città Amedeo Bottaro. Parlano i proprietari: "Eʼ stato un incidente"

Orrore a Trani, cane legato e trascinato da un'auto in corsa

Legato al portabagagli, un piccolo cane è stato trascinato per chilometri da una macchina in corsa sulla strada che collega Trani a Barletta. La storia è stata raccontata su Facebook dal sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, che ha promesso di sporgere denuncia verso i proprietari dell'animale. A notare il cane, due ragazzi che hanno iniziato a filmare il percorso straziante dell'auto e hanno obbligato la macchina a fermarsi. I proprietari si sono mostrati stupiti e si sono giustificati dicendo di non essersi accorti di nulla. "E' stato un incidente, era irrequieto e l'abbiamo legato. Poi ci siamo dimenticati"

"Una volta bloccati - spiega il primo cittadino - i proprietari hanno detto che è stata una distrazione, che il cane era agganciato al paraurti ed erano ripartiti, dimenticandolo con il guinzaglio incastrato. In ogni caso, questa mattina denuncerò quanto accaduto". 
  
I ragazzi che per primi hanno fermato la macchina raccontano che i proprietari hanno comunicato di voler portare il cane dal veterinario. Ancora non si conoscono però le sue condizioni di salute.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali